Installazione Magento 2.0 in italiano

È da pochi mesi uscito ufficialmente Magento 2.0, una rivoluzione rispetto alle versioni precedenti, ultima delle quali la 1.9.* .

In questo articolo vi mostro come ho installato Magento 2.0.4 su un server dedicato utilizzando composer. Se avete già installato magento in inglese, forse vi interessa andare QUI per capire come installare la traduziona italiana.

PREMESSA

Innanzitutto ci tengo a farvi riflettere sulla scelta di quale versione di magento usare se decidete oggi di mettere in produzione un e-commerce.

Magento 1.9.*

PRO: stabile, solido, robusto, una miriade di estensioni disponibili su Magento Connect, una miriade di temi e template disponibili, sia gratuiti che a pagamento.

CONTRO: tra qualche anno finirà il ciclo di vita, dopodichè difficilmente ci saranno aggiornamenti di sicurezza; per passare da magento 1.9 a magento 2.0 non è sufficiente un update con pochi click, ma è necessaria una migrazione complessa, la cui riuscita non è garantita in tempi ragionevoli e costi contenuti

 

Magento 2.0.*

PRO: software innovativo, promettente, modulare, sarà supportato per moltissimi anni, sicuro, veloce.. il futuro insomma.

CONTRO: ancora non maturo, poche estensioni (molte delle quali a pagamento), pochi template, poca conoscenza e poca documentazione

 

La domanda è: se dovessi fare oggi un e-commerce, meglio Magento 1.9.* o Magento 2.0.*

La risposta è: non lo so, questo articolo serve a documentare il MIO processo di installazione, se riuscirò a configurare e far funzionare correttamente Magento 2.0 allora sarò il primo a consigliarvelo.

 

INSTALLAZIONE DI MAGENTO 2.0

Questo articolo non è una guida esaustiva, bensì sono appunti utili a me per non dimenticare i passaggi, e soprattutto a voi per avere una “quick start guide” da seguire, prendendola con le pinze dato che non coprirò tutti gli aspetti dell’installazione. Potete seguire questa guida se avete accesso ssh al vostro server.

Per ogni dettaglio si rimanda alla documentazione ufficiale di Magento:

Come avrete letto, ci sono tre tipi di installazione:

  1. easy – utente normale: Download di un pacchetto, estrazione dei file, installazione tramite wizard.
  2. mediumintegrator, developer: Download di un metapackage con composer, installazione tramite wizard o riga di comando.
  3. hardcontributing developer: Clone del repository Github e download con composer, installazione tramite wizard o riga di comando.

 

Nel nostro caso siamo al livello Medium:

  1. Il primo passo è installare composer sul proprio server.
  2. Il passo immediatamente successivo è quello di ottenere le Secure Keys sul sito di magento.
  3. Il terzo passo è il download dei file necessari.
  4. Il quarto passo è l’installazione vera e propria.

 

Installazione di composer

Sarò molto breve, vi dò un comando, se lo capite lanciatelo, altrimenti visitate https://getcomposer.org/

$ curl -sS https://getcomposer.org/installer | php --  --filename=composer --install-dir=/usr/local/bin

 

Ottenimento Magento Secure Keys

Fate il login: https://www.magentocommerce.com/products/customer/account/login/

Andate nella sezione Connect: https://www.magentocommerce.com/magento-connect/extension/extension/list/

Nel riquadro Developers, cliccate su Secure Keys.

Inserite un nome nel campo Name e cliccate su Generate New.

magento secure keys
Come creare le chiavi di sicurezza nel sito magento (magento secure keys)

 

Segnatevi la public key (che fungerà da username in composer) e la private key (che servirà come password).

Creazione del progetto Magento con composer

Ora passiamo al download dei pacchetti e delle relative dipendenze. Al termine di questo passaggio avremo tutti i file necessari per l’installazione, sia essa tramite command line o tramite setup wizard.

Fate il login nel server con l’utente corretto e create il progetto.

$ composer create-project --repository-url=https://repo.magento.com/ magento/project-community-edition

Quando vi verranno richiesti, inserite username (la Public Key) e la password (la Private Key).

Potrebbe presentarsi questo errore:

[InvalidArgumentException]
Project directory /srv/www/example.com/magento is not empty.

Il motivo è che composer richiede l’utilizzo di una directory completamente vuota. Verificate quindi che non ci sia nessun file, neanche nascosto.

Se tutto procede bene, dopo qualche minuto composer avrà scaricato tutti i pacchetti necessari e siete pronti per l’installazione.

 

Installazione di magento tramite Wizard

Tutto è andato per il verso giusto e abbiamo tutto pronto per l’installazione di Magento2.

La scelta ora è se andare da linea di comando oppure usare il classico Wizard di installazione. Dato che sono pigro e ho molta fretta, ho optato per il wizard.

Il primo passo è quello di accedere al sito tramite il browser, magento vi reindirizzerà automaticamente all’url /setup.

magento installazione system check
Passo 1: Readiness Check – Controllo dei requisiti di installazione

 

Siamo stati fortunati, il nostro server è in ordine e possiamo proseguire

Il passo 2 e il passo 3 sono a prova di stupido, vale la pena spendere due parole per il passo 4.

magento installazione configurazione italiano
Passo 4: Configurazione di timezone, valuta, lingua e configurazione dei moduli

Anche questo passaggio è molto semplice, la cosa interessante è la possibilità di deselezionare i moduli che non ci interessano, nel mio caso Magento_Authorizenet e Magento_Braintree.

 

I passaggi successivi sono anch’essi molto semplici. Arrivati all’ultimo passaggio, se sarete ancora molto fortunati come me, cliccherete il bottone INSTALL NOW e, dopo qualche secondo, vi troverete con Magento 2.0 installato correttamente!

 

Il processo di installazione di Magento2 è finito, nella prossima revisione aggiungerò le istruzioni per configurare Magento2 in italiano.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.